Ruote da 29'': perché e come sceglierle

Ruote da 29'': perché e come sceglierle

Al giorno d’oggi nel mondo della mountain bike si sente sempre più spesso parlare delle ruote da 29’’, anche note come “ruote grasse”.
Perché stanno avendo tanto successo e che vantaggi hanno?
Partiamo dall’inizio: le ruote da MTB possono avere 3 misure, 26’’, 27.5’’ e 29’’.

Le prime due sono le ruote più piccole, differenziano solo di un pollice e mezzo l’una dall’altra ed erano quelle maggiormente usate fino a pochi anni fa, quando la ruota piú grande ha cominciato ad avere maggior seguito.

Cerchiamo dunque di capire il perché.
Inizialmente la 29’’ era il diametro di ruota per le gare Xc e Marathon, ma ora i tempi si sono evoluti e i costruttori hanno acquisito esperienza, rendendo così la 29er anche una ruota per l’all-mountain e addirittura per l’enduro.
Infatti questa ruota gode del migliore roll over (capacità di superamento degli ostacoli), di un grip superiore e di una maggiore stabilità, sebbene comporti una maggiore lentezza nei cambi di direzione e di velocità.
In questo modo con una 29er la guida della Mtb cambia in maniera significativa.

Agli esordi questo tipo di ruota era legata ad un immaginario di bici più rilassata, ma al giorno d’oggi non è più così.
Questo perché è vero che la ruota da 29’’ risente di una maggiore lentezza nei cambi di direzione e di velocità, ma è altrettanto vero che i componenti specifici di ultima generazione, le geometrie migliorate e il grip delle ruote, comportano una serie di vantaggi che ogni racer può facilmente constatare.
Le differenze si vedono e si sentono subito, sia a livello estetico che nella guida.

Proprio nella guida si nota la prima differenza perché le ruote grandi passano sopra a ostacoli insidiosi con più facilità.
Questa é probabilmente la caratteristica che ha contribuito maggiormente a rendere famoso e apprezzato questo diametro di ruota.
Le ruote da 26 e da 27.5 non vantano un roll over così marcato come la ruota da 29.

E’ proprio grazie a questa dote infatti, che la 29er offre un maggior comfort alla guida, avendo un diametro di ruota più comodo e, come detto precedentemente, meno impegnativo da guidare.
Le ruota grassa permette quindi di coprire distanze maggiori perché la guida risulta meno stressante per la muscolatura e lascia più margine di tollerabilità agli errori del corridore. Inoltre il percorso può essere più impervio e meno curato, perché la 29er tollera di più.

I più talentuosi nella guida potranno raggiungere velocità superiori alle aspettative, grazie alla maggior fluidità in tanti passaggi.
Se non l’avete mai provata ci vorrá un attimo per abituarsi a reazioni generalmente meno immediate, ma una volta a proprio agio con il nuovo stile di guida, la 29er sará in grado di mostrare un tutto il suo potenziale.
Tanto in discesa, quanto in salita.

Ad esempio c’è molta differenza nel fare una salita su sterrato alzandovi sui pedali, con ruote da 26’’ o farla con ruote da 29’’…
Vi sembreranno due mondi diversi, con la 29’’ che permette più fluidità nella pedalata.
Di contro però con una 29er sarete molto più “incollati” a terra e se siete amanti dei trick, farete molta più fatica a realizzare bunny-hop, impennate e manual.
Per quanto riguarda la statura del biker invece, contrariamente a quanto alcuni pensano, le ruote da 29’’ non sono indicate solo a chi è particolarmente alto.E’ sicuramente vero come con una statura maggiore, prediligere questo tipo di ruota possa essere più indicato, permettendo di spostare
il baricentro dell’unione bici-ciclista verso l’alto.
Se una ruota piccola non tiene conto del baricentro più alto, aumenta la possibilità di caduta al momento di superare un ostacolo.
La ruota grande, grazie alla caratteristica del roll over marcato, è invece meno soggetta ad impuntarsi, regalando maggiore sicurezza di guida.
La ruota da 29″ aiuta inoltre a distribuire il peso del ciclista+bici su una circonferenza più grande, diminuendo il carico di stress.

Concludendo, per chi è pensata una ruota da 29’’?
Sicuramente possiamo dire che è perfetta per lunghe pedalate, mantenendo una velocità media/alta e su terreni di cui non si ha molta confidenza, grazie alla stabilità e il roll over marcato di cui parlavamo prima.
Se però vi piace la guida scattante ed i tricks, allora questo tipo di ruota non fa proprio al caso vostro.

Per chi volesse approfondire ulteriormente, qui trovate i nostri consigli su come scegliere le ruote per la vostra mtb. i nostri consigli
E non dimenticate di seguire questi accorgimenti al rientro da ogni pedalata, in modo da mantenere sempre perfetta la vostra mountain bike!

Happy riding!